Una notte al cimitero (Lamberto Bava, 1987)

Regista Lamberto Bava
Anno 1987
Genere Orrore
Durata 93 min
Nazione Italia

Questo reperto degli anni '80 non ha mai visto il grande schermo poiché usci in Italia come film per la TV. Nel progetto originale era parte di una quadrilogia horror made in Italy. Nella pellicola si racconta la storia di cinque ragazzi che, in fuga dopo una bravata smarriscono la strada e trovano rifugio in una locanda sperduta. Parlando con l'oste i cinque vengono a conoscenza di una leggenda. Sotto la locanda c'è l'accesso ad una cripta maledetta, dalla quale nessuno è mai tornato. Chiunque riuscisse a passare una notte in quel sotterraneo e ad uscirne indenne avrebbe avuto in premio una grande ricchezza.

I cinque decidono di accettare la sfida. Dapprima tutto sembra tranquillo ma nel loro peregrinare incontrano strane creature, mostri e zombi, trappole e orrori di varia natura. I ragazzi riescono a sopravvivere fino all'alba e a giungere all'uscita del sotterraneo, dove incontrano l'oste pronto ad accoglierli dopo l'impresa. A questo punto però fanno una amara scoperta...

Film casereccio ma tutto sommato godibile per gli amanti del genere. Esso incarna elementi trash in voga negli anni '80, imperdibile per gli amanti del genere "survival horror" ante litteram. Degna di menzione la scena del banchetto nella cripta e la reazione dei commensali all'arrivo dei ragazzi.

Aggiungi commento

I commenti non sono pubblicati automaticamente ma sono soggetti a validazione. Non è tollerato l'uso di linguaggio osceno, lesivo della dignità, razza, religione o opinione altrui. Il dialogo DEVE svolgersi in tono moderato e civile. Se non sei d'accordo astieniti dal commentare


Codice di sicurezza
Aggiorna