Per citare John Carmack: "La trama in un videogioco, è come la trama in un film porno. Ti aspetti che ci sia, ma in fondo non serve a niente" (Masters of Doom). Nonostante la tecnologia che oggi definiremmo arretrata, questi videogiochi ci hanno fatto sognare. Alla carenza tecnica sopperiva l'immaginazione e quella dose di atmosfera data appunto dalla trama che gli sviluppatori avevano concepito per fare da retroscena dell'azione. Seppur superflua, era ciò che ci proiettava in un nuovo mondo.

Mass Effect 3 (BioWare, prossima uscita)Ogni volta che passo davanti ad un punto vendita GameStop non posso fare a meno di dare un'occhiata dalla vetrina, giusto per ammirare quanto la moderna industria dei videogiochi sia stata capace di creare. La prima sensazione è lo stupore di fronte ai trailer cinematografici delle ultime uscite, segue poi la confusione. E' difficile orientarsi tra tutte queste novità, requisiti hardware sempre più spinti, marche e modelli di console e schede grafiche. L'ultima sensazione è lo sconforto quando poi scopro che due giochi originali costano come la console nuova...

Menace (Psygnosis, 1988)Mentre aspetto faccio un gioco... Sì, ma quale? Alla mia età non ho più il tempo e la pazienza di stare dietro all'installazione di librerie che appesantiscono soltanto il povero sistema operativo già oberrato di lavoro, tanto meno ho da perdere dai 20 ai 40 minuti  per installare un pacco di DVD che metteranno a ferro e fuoco il mio HD. L'ideale sarebbe una console, nella quale mettere un gioco e via, con la quale giocare per quei 20 minuti che ho ogni tanto. Peccato che ciascuno di quei giochi costi approssimativamente 60 euro, peccato che a giustificare quella spesa ci sia soltanto l'emozione di un momento, esaurita la quale il gioco vedrà iniziare il suo oblio. Peccato che la pirateria sia un peccato e che al primo sgarro sei bannato dalla rete e ti vedrai negare gli aggiornamenti automatici...

WinUAE Amiga EmulatorOggi sono pochi gli Amiga funzionanti che ancora sopravvivono sulle scrivanie, di conseguenza sono poche le persone che possono apprezzarne le qualità o gustarne i giochi sulla piattaforma originale. Per tutti gli altri ci sono gli emulatori. WinUAE è forse il più conosciuto. Certo possedere un Amiga originale è tutta un'altra cosa, l'esperienza è in tutto quella che si provava 20 anni fa accendendolo. L'impressione è di entrare in una macchina del tempo e tornare ragazzi...