Marco Amleto Belelli (il Divino Otelma)Questa è la storia di Marco Amleto Belelli, in arte il mago Otelma, che negli anni '80 si fa chiamare il Divino Otelma. Otelma altro non è che il suo secondo nome letto al contrario. Il Divino Otelma è nato a Genova l'8 maggio 1949. Durante la sua brillante carriera scolastica ed in seguito accademica militò nelle associazioni politiche e studentesce più disparate, dall'MSI ai Radicali, passando per la Democrazia Cristiana, sempre ricoprendo cariche amministrative di un certo rilievo. Nel 1977 intraprende la carriera di mago ma è solo negli anni '80 che giunge all'apice del suo successo.

Otelma diventa famoso attraverso il piccolo schermo partecipando a trasmissioni come il Maurizio Costanzo Show e Odiens. In quest'ultima ricordiamo i suoi esperimenti di magia con il coinvolgimento diretto del pubblico, sia in studio che a casa. Otelma appariva sempre in vesti sontuose e decisamente eccentriche, con un tocco di faraonico e con le mani ornate da anelli e gioielleria varia. Durante la trasmissione venivano elencate le componenti materiali del rito che venivano distribuite in studio, mentre i telespettatori potevano procurarsele in autonomia.

Il rituale si svolgeva in diretta TV, con il mago che parlava di sé al plurale e guidavIl Divino Otelma e Lorella Cuccarini (Odiens, 1989)a l'audience nell'esperimento, indicando cosa fare, frasi da ripetere, postura, oggetti da tenere in mano, candele da accendere e cose del genere. Gli scopi erano i più disparati: fortuna, successo e aiuto nel raggiungere obiettivi personali. In aggiunta alle componenti esoteriche del rito c'era sempre una pragmatica componente pratica di dubbia utilità: nel rito per ottenere un veloce dimagrimento per esempio il mago prescriveva una dieta composta di un solo pasto giornaliero della durata di due ore.

Il tutto avveniva nell'imbarazzo generale e nell'ilarità di alcuni spettatori che, inquadrati, manifestavano visibilmente il loro scetticismo.

Il Divino Otelma si autodefiniva conte di Quistello (un piccolo comune realmente esistente i provincia di Mantova), Primo Teurgo della Chiesa dei Viventi (una chiesa da lui fondata e che a suo dire vantava oltre 20,000 adepti, numero però mai dimostrato), Gran Maestro dell'Ordine Teurgico di Elios, Presidente Europeo e nazionale di vari ordini di astrologi e occultisti, nonché Fonte di Vita e di Salvezza, Dispensatore di Verità Archetipa, Luce dei Viventi.

Il mago vantava inoltre una fedina penale tutt'altro che limpida, con diversi procedimenti penali a carico per evasione fiscale, pubblicità ingannevole e diffamazione, nonché una condanna definitiva a due anni di carcere per circonvenzione di incapace presso la Corte d'Appello di Trieste.

La produzione mediatica del mago vanta alcuni scritti di carattere astrologico-divinatorio ed una prolifica produzione musicale che tra il 2005 ed il 2012 sfornò ben 8 CD musicali e singoli.

Aggiungi commento

I commenti non sono pubblicati automaticamente ma sono soggetti a validazione. Non è tollerato l'uso di linguaggio osceno, lesivo della dignità, razza, religione o opinione altrui. Il dialogo DEVE svolgersi in tono moderato e civile. Se non sei d'accordo astieniti dal commentare


Codice di sicurezza
Aggiorna