Il mio nome è Remo Williams (1985)

Regista Guy Hamilton
Anno 1985
Genere Azione/Avventura
Durata 121 min
Nazione USA

Makin è un poliziotto, vive solo e non ha famiglia. Una sera, durante un'uscita di servizio, viene aggredito da dei malviventi e gettato in mare con la sua autovettura. Considerato morto dai suoi nemici, Makin si salva e viene reclutato dal direttore Smith, capo di una organizzazione segreta. Il nuovo capo lo lascia alle cure del vecchio Chiun, maestro coreano di Sinanju, che lo addestra per farne una specie di vendicatore. Makin viene sottoposto ad interventi chirurgici che ne alterano i lineamenti e gli viene attribuita una nuova identità: Remo Williams è il suo nuovo nome.

Oltre alla nuova identità, Remo apprende il Sinanju, un'arte di combattimento antica capostipite di tutte le altre arti marziali. Il Sinanju non esiste, è un'invenzione degli autori, sebbene durante i provini molti attori dichiararono di conoscerla. Inoltre, l'addestramento gli infonde abilità sorprendenti come la capacità di correre sull'acqua, schivare pallottole e arrampicarsi sui grattacieli.

Remo diventa il braccio operativo dell'organizzazione, il giustiziere impegnato a stanare i responsabili di gravi crimini ed insieme al maggiore Fleming mette a frutto gli insegnamenti del maestro Chiun nella caccia a George Grove, un disonesto commerciante di armi per conto del governo.

Aggiungi commento

I commenti non sono pubblicati automaticamente ma sono soggetti a validazione. Non è tollerato l'uso di linguaggio osceno, lesivo della dignità, razza, religione o opinione altrui. Il dialogo DEVE svolgersi in tono moderato e civile. Se non sei d'accordo astieniti dal commentare


Codice di sicurezza
Aggiorna